Un’altra tappa per Atlante nel mondo dell’export: dall’Italia al Giappone. Per la prima volta a scaffale il brand aziendale

Un’altra tappa per Atlante nel mondo dell’export: dall’Italia al Giappone. Per la prima volta a scaffale il brand aziendale 1024 474 Atlante srl

Atlante porta il gusto autentico italiano oltreoceano con i primi due nuovi prodotti a marchio Atlante: Pasta di Legumi bio in multipack e Lambrusco, in CostCo Giappone dal 3 Dicembre.

Cresce l’interesse per la cucina globale e crescono i riflettori sull’autentico cibo italiano – addio ai famigerati Spaghetti with meatballs o alla pizza with pepperoni. Il binomio qualità e regionalità sono i due pilastri su cui pone le fondamenta l’Atlante Brand, per un portafoglio prodotti con una storia da raccontare, soddisfando le esigenze dei consumatori più curiosi. Consumatori che vogliono sperimentare la cucina italiana e assaporare la varietà di gusti che l’Italia ha da offrire, abbracciando e condividendo l’esperienza di cucinare con i loro cari – amici e familiari.

Un brand dal design 100% italiano che mette in risalto l’origine del prodotto, evidenziando la regione di provenienza e tutte le peculiarità ad esse collegate: dalle materie prime ai metodi di lavorazione. Una comunicazione che inzia dai pack stessi per poi essere sviluppata ed ampliata sul sito www.atlantebrand.com

Il forte know-how di Atlante sul territorio italiano ha permesso la creazione di questo brand che porta sulle tavole dei consumatori esteri il good, authentic, Italian – come da payoff del brand, per far vivere un’esperienza sensoriale a tutto tondo, per un viaggio attraverso la varietà di sapori d’Italia.

Il 2020 porterà numerosi nuovi prodotti tra gli scaffali giapponesi, dalle salse – per condire pasta o bruschette – ad una pluralità di tipologie di pasta come i formati speciali, le aromatizzate ma anche le tipiche regionali per far conoscere l’Italia in tutte le sue varietà di sapori.

Costco Giappone è il trampolino di lancio per il marchio Atlante. A  seguito dell’“Itameshi boom”, un periodo di grande interesse per la gastronomia italiana, la domanda di prodotti italiani in Giappone ha segnato una forte crescita, aprendo le porte al mondo dell’import. L’obiettivo ultimo è quello di ampliare la distribuzione anche ad altri Paesi e retail.